Prosecco Rosé: tutte le caratteristiche del nuovo spumante

Prosecco Rosé: tutte le caratteristiche del nuovo spumante

Novità assoluta dell’annata vinicola 2020/2021, il Prosecco Rosé, segnerà il trend del mercato dei vini spumanti per il 2021 e oltre. Osserviamo nel dettaglio la nuova bollicina rosa per comprenderne al meglio le caratteristiche distintive.

Vitigni e disciplinare del Prosecco Rosé DOC

La prima e sostanziale differenza del Prosecco Rosé rispetto a quello “classico” è la presenza delle uve di Pinot Nero, che il disciplinare fissa al 10-15%, mentre la restante parte resta composta da Glera. Il Pinot Nero dev’essere vinificato in rosso e provenire da territori di pertinenza della DOC Prosecco.

Presa di spuma del Prosecco Rosé

Altra importante novità sono i tempi della sosta sui lieviti durante la presa di spuma, fase peculiare nella produzione di uno spumante metodo Martinotti-Charmat (Scopri la differenza tra vino spumante e vino frizzante). La permanenza in autoclave, che avviene durante la seconda fermentazione,  deve durare almeno 60 giorni come previsto da disciplinare. Il vino, rimanendo a contatto coi lieviti per molto tempo, si arricchisce di sentori più complessi ed equilibrati nonché di un perlage molto fine e delicato.

La degustazione: cosa aspettarsi da un Prosecco Rosé

Una volta nel calice, il Prosecco Rosé ci ammalierà col suo rosa tenue, davvero di classe, mosso da un perlage fine e persistente. Il profumo sarà caratteristico e delicato, elegante, dove apprezzeremo un’armonia di note dolci, floreali e fruttate. I frutti, che ritroveremo all’assaggio, andranno da quelli rossi di bosco, peculiari del Pinot Nero a quelli a pasta gialla o bianca, come la mela e la pera, firma dell’uva Glera. Al palato sarà di grande freschezza e ottima persistenza, croccante e dal facile sorso, caratteristica che troviamo in ogni Prosecco.

Gli abbinamenti: quando e con che cosa godersi il Prosecco Rosé

Non sarà difficile abbinare questo spumante rosé, in fondo è pur sempre un Prosecco e la versatilità è una sua dote. Aperitivo ideale, accompagna ogni stuzzichino da semplici finger-food o fritti di pesce a più elaborati entrée di pesce crudo. Abbinato a ricchi taglieri, esalta salumi e formaggi, contrastando in bocca le sensazioni più grasse. Ottimo con risotti alle verdure, piatti freddi e leggeri, secondi di pesce poco elaborati, carni bianche cotte a bassa temperatura…davvero c’è da sbizzarrirsi!

 

Domus Vini Prosecco Rosé: la nostra versione Brut

Per il Prosecco Rosé Ca’ delle Rose abbiamo scelto la versione Brut, schietta ma anche fine ed elegante. Al naso ricorda petali di rosa e viola, con fragoline di bosco e ribes. Al palato è sapido e fresco, di facile beva con richiami di albicocca e polvere di lampone. Vivace e disinvolto, si presenta di perfetto equilibrio tra zuccheri e acidità. Chiude fresco, con leggere note agrumate.

Ideale per l’aperitivo, esalta la freschezza del pesce, ma è ottimo anche con primi leggeri a base di verdure e carni bianche. Sorprende anche in chiusura al pasto, insieme a semifreddi a base di frutta e cheesecake.

 

Per ulteriori informazioni non esitare a contattarci

Per maggiori informazioni