Prosecco Spago: perché ancora oggi si usa la legatura?

Prosecco Spago: perché ancora oggi si usa la legatura?

Tante volte viene chiesto perché il Prosecco frizzante viene sigillato con lo spago. Nessuna motivazione tecnica dietro a questa scelta, ma “solamente” un legame inscindibile con la tradizione.

 

Prosecco Frizzante: cos’è la legatura spago.

La legatura del Prosecco Spago consiste nell’apporre uno spago sopra il tappo di sughero e fissarlo perpendicolarmente al collo della bottiglia. È un tipo di legatura che viene effettuata interamente a mano ed è immagine di una tradizione secolare. Ai tempi delle origini del Prosecco frizzante, quando ancora la fermentazione avveniva in bottiglia, veniva fatta questa legatura, in modo da impedire che il tappo venisse spinto al di fuori dalla pressione prodotta.

Con l’avvento della frizzantatura in autoclave e di tecnologie più avanzate per la stabilizzazione dei vini frizzanti, la necessità dello spago è venuta meno. Questo uso però non si è perso nel tempo, tanto che lo vediamo ancora tra gli scaffali delle enoteche e sui tavoli dei ristoranti di tutto il mondo. Noi vignaioli abbiamo infatti mantenuto la tradizione della legatura spago perché in sè stessa parla delle origini del Prosecco DOC. È simbolo della cura meticolosa che segue la filiera di questo famoso vino italiano: dalla vite fino al confezionamento, che termina appunto con una legatura fatta a mano.

 

Prosecco Spago DOC Ca’ Delle Rose

Nella nostra collezione di vini frizzanti Ca’ delle Rose al Prosecco Spago abbiamo dedicato il posto d’onore. Prodotto interamente con uve Glera accuratamente selezionate, si presenta dal colore giallo paglierino scarico dai vivaci riflessi verdolini. In bocca è un accordo perfetto di freschezza e vivacità. Il profumo è giovane e fruttato, il gusto è fragrante, equilibrato con una raffinata sensazione di pera e mela verde. Perfetto per gli aperitivi, si abbina egregiamente anche a primi delicati, formaggi freschi, carni bianche e pesci in genere.

 

Secolo Ventunesimo Bianco Veneto IGP spago.

Abbiamo voluto affiancare al Prosecco Spago anche un’elegante vino Bianco Veneto IGP, dal nome “Secolo Ventunesimo”. Vino frizzante prodotto da una cuvée di uve Chardonnay e Glera dal colore giallo paglierino tenue e perlage vivo ed intenso. Il profumo è delicato con spiccate note floreali. Al palato è fresco con finale asciutto equilibrato. Ottimo come aperitivo, per la sua freschezza gustativa si esalta particolarmente con piatti a base di pesce e crostacei.

 

Cuvée Rosé Rosato Veneto IGP spago.

 Alla gamma in legatura spago si aggiunge anche una cuvée di uve Merlot, Cabernet e Pinot Nero vinificate in rosato. È il Cuvée Rosé, un vino Rosato Veneto IGP di colore rosa cerasuolo con sfumature violacee. Profumo fragrante e sentori di frutta rossa. Palato fresco, fine ed equilibrato. Vino versatile ottimo sia come aperitivo che in abbinamento a primi piatti di pesci e di crostacei.

 

Per una campionatura o altre informazioni, contattaci!

Per maggiori informazioni